Fondazione Passaré | Bookcity Milano 2017
Arte moderna, arte africana, maschere, arte primaria, collezione, milano,
21465
single,single-post,postid-21465,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-2.3,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.4,vc_responsive
 

Bookcity 2017

Bookcity, Milano, 2017, Giulio Calegari, Francesco Marelli, Illustrazioni incredibili, Aperture all'immaginario, Alessandro Botta. Luca Nicoletti,

Bookcity 2017

Saremo presenti a Bookcity Milano con due volumi della Collana “BIBLIOTECA PASSARÉ”: Illustrazioni incredibili. Alberto Martini e i racconti di Edgar Allan Poe”  e “Aperture all’immaginario. Tra archeologia africana e incertezze” .

 

Aperture-immaginario_bookcity, bookcity, milano, 2017, Giulio Calegari, Francesco Marelli, Fondazione Passaré, quodlibet, Biblioteca Passaré, MUDEC,

IL DIVENIRE DEL PASSATO

Venerdì 17 novembre 2017 ore 16.30

MUDEC / Spazio delle Culture

Via Tortona, 56, 20144 Milano MI

 

con Giulio Calegari, Francesco Marelli e alcuni studenti dell’Accademia di Belle Arti di Brera

L’incontro con l’autore e la brevissima lettura di alcuni passaggi del libro sarà accompagnata da momenti musicali e interventi performativi relativi alle tematiche trattate nel volume e in dialogo con esse. Verranno accennate alcune scoperte etno-archeologiche di particolare suggestione in territorio africano: l’identificazione di una “città invisibile” in Mali e il ritrovamento, in Eritrea, di un bassorilievo protostorico oggetto di un culto contemporaneo. Anche altri argomenti trattati nel libro, come la pittura corporale nella preistoria e nella contemporaneità, il tempo come strumento, verranno richiamati come opportunità di aprire all’immaginario, per una nuova riflessione, verso un “nuovo sentire” vicino all’arte dei nostri giorni.

illustrazioniIncredibili_bookcity_02, Illustrazioni incredibili, bookcity, milano 2017, Alberto Martini, Edgar Allan Poe, Castello Sforzesco, Alessandro Botta, Luca Nicoletti, Marco Vallora, Quodlibet 

IL POTERE DELLE PAROLE – Alberto Martini illustratore di Edgar Alla Poe

Domenica 19 novembre 2017 ore 13.00

BIBLIOTECA D’ARTE / Castello Sforzesco

Piazza Castello, 20121 Milano MI

 

con Alessandro Botta, Luca Pietro Nicoletti, Marco Vallora

La narrativa di Edgar Allan Poe accompagna Alberto Martini (1876‐1954) per quasi quarant’anni della sua vita segnandone  profondamente le vicende sia umane che artistiche. Le illustrazioni ispirate ai Racconti dello scrittore americano si attestano in un momento di vero e proprio snodo della sua produzione figurativa che, dopo le prime affermazioni espositive e gli accoglimenti entusiastici della critica, transita verso una ricerca più personale e indipendente. I disegni per Poe (centocinque  in  totale), a partire dalle prime apparizioni, vengono  immediatamente segnalati come gli esempi più rappresentativi e fortunati prodotti a quel tempo da Martini, in grado di restituire appieno sia il virtuosismo grafico che la raffinata propensione immaginativa. Esposte a Venezia, Bruxelles, Londra, Milano e Parigi, le illustrazioni godono di un notevole successo, grazie anche all’impegno di promozione operato dal critico Vittorio Pica. L’interesse verso questa serie, che non dà segni di cedimento lungo tutto il Novecento, non si inscrive esclusivamente entro le riletture interne del percorso artistico martiniano, ma attraversa anche episodi di più ampio respiro, tesi ad analizzare e ricostruire le molteplici declinazioni del simbolismo e la nascita delle avanguardie  europee. Il  saggio si concentra su due aspetti: da una parte ricostruisce la serie cronologica dei disegni, delineandone la fortuna attraverso le vicende espositive ed i commenti della critica; dall’altra mette in luce il  processo di costruzione delle illustrazioni di  Alberto Martini, concepito tra testo letterario e modelli iconografici preesistenti. Il volume contiene una sezione di illustrazioni in  cui viene riprodotto il corpus di disegni a china realizzati da Alberto Martini tra 1905 e il 1940 per le raccolte di racconti di Edgar Allan Poe, Histoires extraordinaires, Nouvelles histoires extraordinairesHistoires grotesques et sérieuses, nella traduzione di Charles Baudelaire. 

Scarica il programma completo di BOOKCITY 2017

Vi aspettiamo !