Fondazione Passaré | SECRETSHOW Digital Nkisi @ MUDEC POP
Arte moderna, arte africana, maschere, arte primaria, collezione, milano,
21344
single,single-post,postid-21344,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-2.3,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.4,vc_responsive
 

SECRETSHOW Digital Nkisi @ MUDEC POP

mudec

SECRETSHOW Digital Nkisi @ MUDEC POP

 

 

 

23 giugno

Nell’ambito del progetto MUDEC POP – Popoli Oggetti Partecipazione, cofinanziato da Fondazione Cariplo, l’Associazione Città Mondo in partenariato con ABCittà – società cooperativa sociale ONLUS – e Direzione Cultura del Comune di Milano, presenta “Abitare il Museo: pratiche di protagonismo culturale dei cittadini”, un convegno conclusivo in collaborazione con l’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano al MUDEC – Museo delle Culture di Milano – in programma il 23 Giugno 2017.

Il seminario nasce dalla necessità di una riflessione condivisa alla fine del progetto MUDEC POP  – Popoli Oggetti Partecipazione, che ha visto i partner di progetto attivarsi per coinvolgere pubblici diversi attraverso una pluralità di azioni, dentro e fuori dalle sue mura. Il museo è un pezzo di città, non è una stanza chiusa. Con la città deve parlare, e soprattutto deve saper ascoltare, e poi metabolizzare questo ascolto attraverso le sue pratiche curatoriali e educative. Molto si parla di partecipazione, in questi anni, e il rischio della retorica è forte. A quali strumenti, metodi, pratiche si ispirano i professionisti che riflettono più attivamente sul tema? Dove stanno andando i musei che hanno maggiormente adottato pratiche di ascolto? Quali i rischi, le difficoltà, le sfide di pratiche complesse? Nel corso del pomeriggio, dopo la presentazione del progetto MUDEC POP da parte di Dava Joka, ne discuteranno Anna Cimoli e Maria Chiara Ciaccheri di ABCittà, esperte di museologia partecipativa; Fabio Fornasari e Lucilla Boschi del Museo Tolomeo di Bologna, un museo sperimentale dedicato alla vista e alla visione, e Giulia Grechi di Routes Agency/Accademia di Belle Arti di Napoli, che porta lo sguardo dell’antropologia museale con un focus sul tema della corporeità.

 abitare-il-museo-web-23-giugno

24 giugno

Andrea Marinelli_SECRETSHOW —> performance 360° per live-electronics, chitarra e proiezioni con la lavagna dei lucidi.

+++ Exibithion personale di Andrea Marinelli con le opere sulle maschere africane della Fondazione Passarè

https://www.youtube.com/watch?v=WnkJQrwpL4c

http://andreamarinelli.net/secretshowsmilano.htm

Andrea Marinelli, visual artist e musicista, sviluppa la sua ricerca tra etnografia e cultura digitale. Miscela con fluidità fotografie di maschere Dogon e frames da Antonioni, Monicelli, Pasolini, melodie vocali congolesi, canti iraniani, monodie inuit e glitch digitali. Una composizione audio/visual completamente improvvisata, un rito multitasking, un lavoro sulla percezione sensoriale a 360°.

SECRETSHOW è attivo dal 2014 con più di 50 performance all’attivo.

SECRETSHOW Digital NKISI è presentato per la prima volta al SONORITIES Festival di Belfast (novembre 2016) per la QeenMary University of sound technologies.

abitare-il-museo-WEB